home | | info editore | info sito | contatti | ordini
Ricerca in catalogo
Cosa cercare

Dove cercare
Persona Titolo
Collane
Vianesca/Poesia e narrativa
V/Storie gialle e noir
Studia/Scienze umane
Sos/Storia o storie
Juvenilia/Storie per ragazzi
Progetti
Virinforma/Rivista bimestrale
Unatantum/Rivista aperiodica
Didala/Rivista annuale
Link
Presentazioni e appuntamenti
Rassegna stampa
Premi letterari
Newsletter
Inserire la propria email

 
copertina libro Renzo Raggiunti
Conoscenza e linguaggio nel pensiero moderno da Locke a Kant


Copertina di Alessandro Luschi, 1998, pagine 506, euro 25, I.S.B.N. 88-471-0004-6
Collana Studia/Scienze umane
Come ordinare

Il titolo stesso del volume indica chiaramente il criterio di indagine dell'autore: la conoscenza, le operazioni della mente debbono essere analizzate distintamente dallo strumento linguistico, anche se fra le prime e le seconde si instaura un rapporto di connessione e interazione. La distinzione di pensiero e linguaggio è anche alla base di un probema filosoficamente inevitabile, quello dell'origine del linguaggio, del segno linguistico. Questo indirizzo dell'indagine spiega, anzitutto, l'interesse di Raggiunti per le analisi del pensiero di Condillac e di Rousseau. Il criterio di base della distinzione viene applicato anche nell'esame delle posizioni filosofico-linguistiche di Locke, di Berkeley, di Leibniz e di Vico. L'indagine sulla possizione di Kant assume un carattere del tutto singolare, poiché il filosofo tedesco, pur consapevole dell'importanza del problema linguistico, dapprima lo ha deliberatamente evitato, e, nell'ultima fase del suo pensiero, lo ha trattato, principalmente, in maniera indiretta.
Biografia e libri di
Renzo Raggiunti
copyright | marco del bucchia marco del bucchia s.a.s. | p.i. 01859680462