home | | info editore | info sito | contatti | ordini
Ricerca in catalogo
Cosa cercare

Dove cercare
Persona Titolo
Collane
Vianesca/Poesia e narrativa
V/Storie gialle e noir
Studia/Scienze umane
Sos/Storia o storie
Juvenilia/Storie per ragazzi
Progetti
Virinforma/Rivista bimestrale
Unatantum/Rivista aperiodica
Didala/Rivista annuale
Link
Presentazioni e appuntamenti
Rassegna stampa
Premi letterari
Newsletter
Inserire la propria email

 
Comunicati-stampa.net - 31.05.2011
Comunicati-stampa.net - 31.05.2011
"Dall'altra parte della barricata. Cronaca della malattia di un medico" di Guido Giannecchini
di Danila Iabichella
Un libro che racconta la storia di un uomo che da medico si ritrova ad essere paziente. Una malattia che lo porta a raccontare e raccontarsi in flashback di esperienze personali e vissuti di un passato che è già storia d'Italia. Ricordi di un bambino durante una guerra mondiale, l'esperienza indelebile di una catastrofe naturale che vide Firenze alluvionata. Racconti di vite, attraverso la propria vita e la rivalutazione degli affetti più cari. Sabato 28 maggio 2011 è stato presentato a Viareggio (Lucca) il libro editato da "Marco del Bucchia Editore": "Dall'altra parte della barricata. Cronaca della malattia di un medico" di Guido Giannecchini. Armando Mancini nella prefazione al libro parla della malattia che colpisce un medico e che si accinge a raccontare, appunto nel suo libro d'esordio: "una grave malattia. Ma non è questa la sola cosa che vuol raccontare. Vuol dire anche altro: cose che non ha mai detto per pudore, cose dalle quali traspare il grande amore per la famiglia che ha avuto paura di dover lasciare e certi episodi della sua vita che vengono a testimoniare il suo valore di uomo e di professionista. L'opera alterna episodi della sua malattia con racconti della sua vita, ampie finestre aperte sul passato: ricordi del periodo dell'infanzia, della guerra, di due grandi calamità naturali come l'alluvione di Firenze e il terremoto del Friuli che lo videro generoso soccorritore. Per non parlare dell'episodio del salvataggio del piccolo Arnaud, scritto con rara maestria letteraria". Anche l'Associazione Culturale Incontri Mediterranei Helios, rappresentata dal suo Presidente, dottor Maria Letizia Iabichella ha partecipato alla presentazione del libro di un autore che, oltre ad essere un abile medico, ex Primario all'Ospedale di Viareggio, amico per molti dei medici e per tante persone presenti in sala, è testimone dell'Ars Medica Italiana nel 2011. La Iabichella racconta la sua emozione nel vedere il medico, oggi settantenne e i ricordi che richiama alla sua memoria: "In un'aula gremita di persone sedute ed in piedi, ho intravisto da lontano Guido al tavolo dei relatori, mentre stavano leggendo alcuni passi del suo "Dall'altra parte della barricata". La stessa serenità che sempre lo distingue al suo arrivo in clinica e quando ti sorride appena lo incontri, l'ho subito percepita anche nella Sala della Croce Verde, affollata da quell'affetto che si genera quando hai costruito una grande famiglia: la famiglia delle persone che hai coccolato di attenzioni, specie in momenti difficili e particolari. Tutti "questi amici" partecipi alla presentazione della sua "Cronaca della malattia di un medico" hanno meravigliato Guido, ma non chi lo conosce come persona attenta ed umile e come medico capace e stimato. E tante le testimonianze di amici e colleghi che hanno detto dell'uomo e della sua professione una professionalità che si estende al figlio Jacopo, e potenzia le capacità degli allievi come l'arte dei grandi maestri, e che è tale da donare a Luciano di Catania, destinato al buio, la gioia di poter guardare nuovamente dopo 5 lunghi anni il volto ormai quasi dimenticato della propria moglie e figlia. Tornare a vedere e incrociare finalmente lo sguardo del medico che aveva osato curare anche quell'unico piede che avrebbero voluto amputargli: il piede è guarito ed i suoi occhi hanno dato un volto alle persone che erano state per lui, in quei due anni di degenza a Lucca, solo voce e nome. E chissà quanti altri Luciano avrebbero voluto testimoniare la loro gratitudine a Guido! Un medico che osa scrivere del suo dolore, come lo ha fatto Guido, è un uomo che oltre a vincere la sua malattia ed onorare la sua umanità, regala ai figli, alla moglie, ai nipoti ed a tutti noi un' eredità inestimabile: l'amore per la vita ed il valore della salute".
Libri correlati
Guido Giannecchini
Dall'altra parte della barricata
Cronaca della malattia di un medico
2011
Prefazione di Armando Mancini, copertina di Luciano Bonuccelli

rassegna stampa
copyright | marco del bucchia marco del bucchia s.a.s. | p.i. 01859680462