home | | info editore | info sito | contatti | ordini
Ricerca in catalogo
Cosa cercare

Dove cercare
Persona Titolo
Collane
Vianesca/Poesia e narrativa
V/Storie gialle e noir
Studia/Scienze umane
Sos/Storia o storie
Juvenilia/Storie per ragazzi
Progetti
Virinforma/Rivista bimestrale
Unatantum/Rivista aperiodica
Didala/Rivista annuale
Link
Presentazioni e appuntamenti
Rassegna stampa
Premi letterari
Newsletter
Inserire la propria email

 
Viaroma100.net - 24.12.2008
Viaroma100.net - 24.12.2008
La Montevarchi del rinascimento nel nuovo giallo di Oscar Montani
di Nicola Secciani
Il nuovo romanzo di Oscar Montani, scrittore di Montevarchi, viareggino "d'adozione", nel quale torna a "giocare in casa", ma in maniera inusuale.
Montevarchi (Arezzo). Una bella sorpresa. Questa la reazione di chi non conosce i romanzi del montevarchino Oscar Montani, dopo la lettura delle sue pagine. Una scrittura divertente, ironica e appassionante, che caratterizza i gialli di un autore particolare. A cominciare dal nome: Oscar Montani e' lo pseudonimo di Marco Santoni, ingegnere montevarchino, innamorato della Versilia, di Viareggio e del suo mare: "Per tre mesi l'anno sono viareggino ci ha detto i viareggini mi piacciono, e stimolano la scrittura con la loro quotidiana stranezza". Lo pseudonimo ha radici lontane, e risale all'attività di pubblicista satirico che Santoni svolgeva sulla rivista milanese "Office Automation", specializzata in informatica, telecomunicazioni e sistemi per l'ufficio, dove, con la sua rubrica lanciava strali verso le società informatiche e (data la sua attività di dirigente Olivetti) coniò il suo pseudonimo anagrammando il suo nome e cognome. Esperto di organizzazioni complesse, sistemi economici e management ha lavorato anche come consulente, formatore e docente per la motivazione e lo sviluppo delle risorse umane e fino al 2004 ha pubblicato con l'editore Franco Angeli saggi su tempi professionali e d'impresa. Poi dal 2004 l'amore per la narrativa "gialla": "Perché è più divertente", ammette, con profonda semplicità Marco Santoni. Che dal quel momento torna Oscar Montani, diventata la sua firma definitiva per le opere di narrativa, che ora sono pubblicate da "Marco Del Bucchia editore", piccola ma coraggiosa e intraprendente casa editrice versiliana. Viareggio, infatti, è l'ambientazione dei suoi primi romanzi: "La Delta velata" (2006 - Statale11 editrice) e "Le spire del Nautilus" (inedito) e "Viareggio piccoli delitti imperfetti" (2007 - Marco Del Bucchia editore), "I misteri della terza luna" (2008 Marco Del Bucchia editore) dove il protagonista è Corto, skipper viareggino, che Santoni/Montani definisce:"Detective per hobby", personaggio scanzonato ma grande osservatore dall'acume affilato, che si trova ad affrontare delitti e misteri, spesso insieme ad una particolare "ciurma" di amici. E arriviamo finalmente a "Mala Tempora", l'ultima fatica letteraria di Marco Santoni, che segna un cambio di linea nella sua narrativa: non siamo piú a Viareggio, ma a Montevarchi, anzi a Monte Varchi, visto che la storia stavolta è un "giallo pergamena" e ci troviamo nel 1493/1494. La nostra città è un borgo fortificato agricolo e commerciale, come oggi al confine con le terre di Arezzo, da dove passa il traffico tra Firenze ed il sud, Roma compresa. Siamo alle porte del Rinascimento, il mondo sta cambiando, anche se, soprattutto in un borgo del contado, in pochi riescono a capirlo. Si tratta di quattro racconti, uno per stagione, significativamente ambientati nei momenti di passaggio tra una stagione e l'altra, che forniscono l'atmosfera della fase storica di transizione, nei quali il protagonista è Bertuccio, fabbro, anzi: mastro ferraio. Il giovane artigiano si trova a indagare su misteriosi delitti. In un periodo nel quale "Mala tempora currunt", la Signoria orfana di Lorenzo il Magnifico si è trasformata in repubblica ed è percorsa da congiure e tumulti, la giustizia attraversa un momento difficile e la situazione per il "detective" Bertuccio è molto complicata. Soprattutto perché lui, uomo del popolo ma anche "uomo nuovo" del Rinascimento, possessore della tecnica, ma capace di leggere, scrivere e far di conto, nonché di declamare le terzine dell'Alighieri si trova a confrontarsi col retaggio medievale del suo mondo. Bertuccio è piú attento alle cose degli uomini, che alle credenze sopravvissute dal Medioevo e la sua curiosità riesce a scoprire la verità che, come sempre, è piú terrena del previsto. Ad affiancarlo nelle sue indagini, oltre ai fidati amici popolani e al priore della Collegiata, anche alcuni personaggi destinati a diventare molto celebri, realmente capitati dalle parti di Montevarchi in quegli anni (un solo esempio, per tutti: Leonardo da Vinci). La soluzione dei misteri metterà in imbarazzo i potenti e i notabili e le scomode verità di Bertuccio lo costringeranno ad un volontario esilio. Per concludere resta da dire che Marco Santoni porta avanti il suo genere "soft boiled" anche sul blog (www.oscarmontani.splinder.com): "In contrapposizione al cosí detto 'hard boiled', tutto azione, sesso e contrasto dichiara l'autore i miei sono romanzi dove i colpi piú duri sono le battute salaci, da toscani, dei protagonisti, all'insegna dell'ironia e del divertimento" dichiara l'autore. Intenti parzialmente smentiti, visto che sul suo blog, tra le altre cose (come un'interessante analisi dei "detective di carta" toscani, che scandaglia il metodo investigativo dei personaggi di autori di gialli toscani, che hanno creato un detective toscano che opera in Toscana) si possono leggere alcuni "microracconti trucidi" ideati dall'autore con il nome di "Incofessabili moventi": 31 racconti (come i giorni di un mese) ispirati ai delittuosi fatti della nostra attualità e caratterizzati dalla futilità del movente, da una quotidiana banalità che rende il delitto ancora piú inquietante. Un mese di ordinaria crudeltà che sarà anche pubblicato e presto dal web passerà alla carta. Infine, sveliamo anche che Marco Santoni è il padre di Vanni Santoni, anch'egli scrittore, che ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2008 con Feltrinelli e da me intervistato sempre per Viaroma100.net.
Libri correlati
Oscar Montani
I misteri della terza luna
Storie gialle di Toscana
2008
Illustrazioni di Glauco Dal Pino, copertina di Glauco Dal Pino

Oscar Montani
Mala tempora
Cronache giallo pergamena di Berto dei Bardi, detto Bertuccio
2008
Illustrazioni di Glauco Dal Pino, copertina di Galuco Dal Pino

Oscar Montani
Viareggio piccoli delitti imperfetti
Storie gialle
2007
Illustrazioni di Glauco Dal Pino

rassegna stampa
copyright | marco del bucchia marco del bucchia s.a.s. | p.i. 01859680462