home | | info editore | info sito | contatti | ordini
Ricerca in catalogo
Cosa cercare

Dove cercare
Persona Titolo
Collane
Vianesca/Poesia e narrativa
V/Storie gialle e noir
Studia/Scienze umane
Sos/Storia o storie
Juvenilia/Storie per ragazzi
Progetti
Virinforma/Rivista bimestrale
Unatantum/Rivista aperiodica
Didala/Rivista annuale
Link
Presentazioni e appuntamenti
Rassegna stampa
Premi letterari
Newsletter
Inserire la propria email

 
Il Tirreno (Nazionale) - 11.04.2013
Il Tirreno (Nazionale) - 11.04.2013
La sicurezza sul posto di lavoro vista dalle donne
di Valeria Cappelletti
Livorno. La sicurezza sul posto di lavoro vista dalle donne, per le donne. È questo il filo rosso che collega gli aneddoti, le storie raccontate nel libro "Abbecedario del lavoro femminile/2. Dalla sicurezza all'accuratezza". Seconda fatica letteraria di un gruppo di donne livornesi che hanno saputo farsi strada nel mondo del lavoro diventando avvocati, giudici e dirigenti. Il libro, edito da Marco Del Bucchia, è stato presentato ieri pomeriggio alla Circoscrizione 4 da tre delle cinque autrici: Simona Cerrai, dirigente Arpat, Maria Pia Lessi (nella foto) avvocato e Oriana Rossi, medico del lavoro (le altre autrici sono l'avvocato Antonella Faucci e il giudice Jacqueline Monica Magi). Sono intervenuti: Federico Pini, presidente della Circoscrizione 4 e Margherita Mazzelli Minucci, presidente dell'associazione Fidapa. Questo volume, che si arricchisce ancora una volta della prefazione della dirigente Cgil, Susanna Camusso, è il secondo atto di un percorso nato nel 2011 con il primo libro "Abbecedario del lavoro femminile. Ovvero: per un mondo nuovo in cui la condivisione si sostituisca alla competizione" che ha ottenuto anche un premio nella sezione saggistica. «Mentre il primo libro rappresentava l'approccio al lavoro, questo secondo volume si sofferma sul tema della sicurezza sul lavoro dice Maria Pia Lessi parlando con alcune donne ho chiesto loro quando si sentono sicure sul posto di lavoro e mi hanno risposto quando possono essere loro stesse, quando si sentono amate». Quest'opera rappresenta un vademecum, "un manuale per le giovani marmotte", come lo ha definito Camusso nella prefazione, perché rivolto prima di tutto alle giovani generazioni di precarie, ma anche alle donne meno giovani, che si dividono tra famiglia e lavoro in un momento di forte crisi come quello attuale, con la consapevolezza che: «Laddove c'è occupazione femminile precisa Simona Cerrai c'è maggiore produttività». «Donne e uomini hanno esigenze diverse sul posto di lavoro continua Oriana Rossi eppure ancora oggi, per la salute e la sicurezza, si fa riferimento solo alle necessità dell'uomo». Nel libro ogni autrice porta la propria testimonianza.
Libri correlati
Simona Cerrai, Antonella Faucci, Maria Pia Lessi, Jacqueline Monica Magi, Oriana Rossi
Abbecedario del lavoro femminile/2
Dalla sicurezza all'accuratezza
2013
Prefazione di Susanna Camusso

rassegna stampa
copyright | marco del bucchia marco del bucchia s.a.s. | p.i. 01859680462